Ci sono diversi motivi per cui è necessario preoccuparsi della sicurezza del proprio sito internet.
Tra i tanti rischi, che potrebbe correre la tua azienda, se il tuo sito registrasse una violazione, ne possiamo sintetizzare 3.

Leggi la nostra news per scoprirli.

WordPress è il CMS (Content Management System) più famoso e diffuso al mondo per la realizzazione di siti web.

Circa un sito su quattro nel mondo, utilizza WordPress come sistema per la gestione dei contenuti e i motivi sono molteplici.

WordPress permette di mettere online un sito in tempi brevissimi anche a mani poco esperte e consente al proprietario di gestirlo in maniera autonoma in modo semplice e intuitivo.

Questo, unitamente al continuo aggiornamento della piattaforma stessa, ha reso WordPress la prima scelta tra i webmaster del mondo.

In questa prospettiva di diffusione e semplicità d’uso, è diventato anche altamente vulnerabile agli attacchi informatici.

WordPress ha un codice open source, completamente disponibile e chiaro: questa è la situazione ideale per i criminal hacker intenzionati ad effettuare un data breach.

Perché devi preoccuparti della sicurezza del tuo WP?

Esistono diversi rischi che potrebbe correre la tua azienda se il sito registrasse una violazione dovuta ad un attacco hacker.

I 3 principali sono:

Come abbiamo visto, i rischi che possono derivare da un attacco hacker al tuo sito web sono di natura diversa.

Le responsabilità per la garanzia della sicurezza dei siti, ricadono sui proprietari dei siti stessi, i quali devono essere i primi ad attivarsi in merito alla protezione.

Hai fatto tutto il possibile per mettere in sicurezza il tuo sito web?

Se non l’hai ancora fatto, i servizi WP Recovery Hosting Sicuro e Gestito sono la soluzione migliore per te!

Scoprili qui